Izbrane pesmi

Umberto Saba (prev. Matej Venier)

Dove al mondo m’ha messo  Sonet Dove al mondo m’ha messo, e ben non fece(ma son trent’anni e piú) la madre mia,che ci vò a far nella città natia?Vestito da soldato italiano,Son là, in un sogno sanguinoso e strano,»Pare – dice la gente – che non siaDei nostri »; e ad uno fa cenni per via,Vestito quasi come me, ma invece …Forse nulla che amai vivo è laggiú.Perduta anch’essa la città di Lina.Cose a pensarvi di un mondo che fuentro, e il toscano a scegliermi, in Cantina.Solo un soldato v’è, del Sessantotto.Mangia insalata e beve vino rosso. Trideset let in več je od tedaj,kar mati...